• 0
    Il tuo carrello è vuoto

MARTELLO DEMOLITORE ELETTRICO:

MARTELLO DEMOLITORE ELETTRICO:

26/08/2019

MARTELLO DEMOLITORE ELETTRICO: SCEGLI QUELLO GIUSTO PER TE

Cos’è un martello demolitore elettrico e tipologie

Brevettato nel 1894 da Charles King, il primo martello demolitore era ad aria compressa e permetteva di abbattere pareti o piani in cemento armato.

Da allora, la funzione del martello demolitore non è cambiata, sono cambiate le caratteristiche tecniche e le tipologie di modelli. Possiamo infatti trovare martelli pneumatici idraulici, martelli ad aria compressa e infine i demolitori elettrici. Questi ultimi sono generalmente dedicati alle demolizioni “minori” e perfetti per un uso “fai da te” consapevole.

Martello demolitore o perforatore?

Molti martelli demolitori elettrici sono forniti di due differenti scalpelli, in funzione del risultato da ottenere.

  1. Lo scalpello demolitore è utile per spaccare blocchi di cemento di vario genere.
  2. Lo scalpello perforatore è pensato per chi vuole non solo demolire, ma anche effettuare dei fori.

Questa duttilità perforatrice-demolitrice è fondamentale quando per esempio devi staccare delle piastrelle in bagno o in una cucina, fare delle scanalature o scrostare un muro: il martello demolitore elettrico con scalpello perforatore potrà essere perfetto per un lavoro rifinito al meglio.

Al contrario se prevedi di usare il martello demolitore solo per abbattere delle pareti, sarà meglio optare per lo scalpello demolitore.

 

Martello demolitore elettrico: componenti

Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, il martello demolitore è un oggetto meccanico dal funzionamento abbastanza semplice e intuitivo. Le parti che compongono un martello demolitore sono:

  1. il corpo, detto anche martello, cioè la parte principale del martello demolitore, composta da impugnatura, blocco centrale, motore di trasmissione, innesto e diffusore;
  2. il fioretto (o scalpello), cioè la parte appuntita che permette di procedere con la demolizione e che viene inserita nella parte terminale del corpo.
 
I martelli demolitori di ultima generazione offrono alcuni accessori aggiuntivi che rendono l’utilizzo ancora più semplice e decisamente più sicuro.
Molte aziende, infatti, hanno pensato di inserire un manico in grado di assorbire le vibrazioni e di riconoscere i colpi a vuoto, così da alleggerire il lavoro dell’operatore e ridurre il livello di stress per il prodotto stesso.
Altri, invece, hanno ben pensato di inserire dei sistemi di controllo che permettono di regolare il martello in base al lavoro da fare, scegliendo il numero di colpi e di giri ottimale per ogni intervento. Il problema di un sistema simile è che si tratta di un’aggiunta elettronica, che non sempre riesce a sposare la parte meccanica in maniera adeguata.
 

Come scegliere al meglio il demolitore elettrico

I martelli demolitori si distinguono anche per il loro peso. Tradizionalmente, infatti, possiamo individuare sul mercato martelli demolitori definiti pesi leggeri, pesi medi e pesi massimi. Questa classificazione, che si ispira al mondo del pugilato, fa riferimento al peso della macchina e al possibile uso dello strumento: se vuoi scrostare delle pareti, ad esempio, avrai bisogno di una macchina leggera, da poter utilizzare tutto il giorno senza eccessiva fatica.
Al contrario, se devi demolire un pavimento in cemento dovrai poter sfruttare la potenza di un demolitore particolarmente pesante, in modo da rendere il lavoro più veloce.
Altri criteri da seguire per la scelta di un martello demolitore sono sicuramente:

  • la potenza del motore e del colpo,
  • il numero di colpi per minuto,
  • la capacità di oscillazione.

Attenzione: un numero di colpi per minuto maggiore ti permetterà di portare a termine un lavoro più veloce, ma meno preciso, così come una potenza eccessiva potrà rivelarsi deleteria se decidi di usare il martello demolitore per creare delle scanalature in una parete, ma non di distruggere dei blocchi di cemento.

Il consiglio è, quindi, di riflettere attentamente sulla finalità d’uso destinata a questo utensile e di scegliere di conseguenza, così da poter fare un investimento che non deluda le tue aspettative.

Buone norme per l’uso dei martelli demolitori

Questi utensili comportano alcuni rischi che bisogna conoscere bene prima di lanciarsi all’azione. Per questo motivo, è bene seguire le norme di comportamento previste anche per i tecnici specializzati, così da salvaguardare la salute e operare in sicurezza.
Ecco le principali direttive:

  • limita al minimo il numero di vibrazioni, così da non appesantire l’apparato muscolare e scheletrico;
  • prevedi delle frequenti soste tra un intervento e l’altro, così da alleviare la tensione dei muscoli delle mani e della schiena;
  • indossa delle cuffie antirumore, dal momento che i decibel raggiunti dal macchinario possono portare a sordità permanente;
  • usa degli occhiali e maschere di protezione che possano proteggere occhi e vie respiratorie dalle polveri create con la demolizione di pareti e pavimenti in cemento.

Si tratta di piccole precauzioni, alcune delle quali rese obbligatorie per legge, che possono aiutarti a operare nel migliore dei modi.


Argomenti

Prodotti correlati