• 0
    Your cart is empty

LOG SAW

LOG SAW

26/08/2019

 

SEGA CIRCOLARE TAGLIATRONCHI ELETTRICA: USI E FUNZIONALITÀ

La sega circolare tagliatronchi elettrica rientra a far parte di quegli strumenti indispensabili nelle importanti opere di giardinaggio.

Rispetto al classico seghetto, questo elettroutensile promette un taglio più potente, arrivando a recidere anche tronchi di notevole spessore.

La sega tagliatronchi elettrica trova la propria collocazione ideale specialmente negli spazi aperti o, più in generale, laddove si richieda necessario il taglio di grossi pezzi di legno senza poter raggiungere una sega da banco.

Vediamo insieme le sue caratteristiche principali e quali aspetti considerare in fase di acquisto.

La sega tagliatronchi: a cosa serve?

La sega circolare elettrica tagliatronchi è ampiamente utilizzata per tre fattori principali:

  1. evoluta sicurezza: la lama rotante entra in contatto solo con il tronco e la struttura d’acciaio garantisce un’estrema robustezza e stabilità;
  2. facilità d’uso: impugnature e misuratore della lunghezza di taglio con guida, facilitano il compito dell’operatore;
  3. efficienza di taglio: con motori che possono arrivare a 400 V e 1400 giri/min si arriva a una capacità di taglio massima di 250 mm.

Progettata specificatamente per gli ambienti esterni, non avendo bisogno di alcuna protezione contro gli agenti atmosferici, garantisce una qualità del taglio molto più elevata rispetto a quella che offre un seghetto tradizionale.

Grazie alle seghe circolari tagliatronchi è possibile lavorare con facilità la legna da ardere e recidere steli e rami di notevole spessore.

La sega tagliatronchi: come si compone?

Conoscere le parti che compongono una sega circolare è di fondamentale importanza per capire le caratteristiche di cui abbiamo bisogno per effettuare i nostri lavori di giardinaggio.

Gli elementi che costituiscono una sega circolare sono sostanzialmente tre:

  • il telaio,
  • il motore (con i relativi organi di trasmissione),
  • il gruppo di taglio, costituito dalla lama e dalle flange di fissaggio.

Il telaio in acciaio costituisce la struttura portante della macchina ed è incaricato di mantenere uniti gli elementi che costituiscono la macchina, conferendole stabilità.

Il motore, collegato agli organi di trasmissione e di comando, è alimentato elettricamente e mette in moto la rotazione del disco tramite una cinghia di trasmissione o in presa diretta, con l’albero del disco.

La lama circolare, generalmente in acciaio, è montata su una struttura che la mantiene perpendicolare al piano di taglio. La lama può avere un numero di denti variabile, a seconda che sia specifica per il taglio del legno, del pvc o di un altro materiale.

I diametri della lama circolare possono variare da un minimo di 30 a un massimo di 70 cm e il montaggio della lama è assicurato da idonee flange di fissaggio.

La sega tagliatronchi: come sceglierla?

Esistono una serie di caratteristiche che dovrai tenere bene in considerazione durante la scelta e l’acquisto di una sega tagliatronchi. Siccome in commercio ne esistono di tante varietà, dovrai capire quale si adatta meglio ai tuoi scopi specifici.

La potenza è uno dei primi dati che devi considerare in fase di acquisto.

A seconda che ti approcci al giardinaggio a livello hobbistico o professionale, le potenze richieste possono essere anche molto diverse:  una sega tagliatronchi da 5000 W è in grado di svolgere perfettamente la parte dei lavori di taglio che dovrai affrontare.

Anche la dimensione della lama da taglio è fondamentale: a seconda delle dimensioni dei pezzi di legno da tagliare, si può optare per una lama più o meno grande, che può arrivare ad avere diametri dell’ordine dei 700 mm.

Infine, è di estrema importanza che l’operatore svolga il lavoro in totale sicurezza e comodità. Pertanto, è opportuno scegliere una sega circolare che abbia un’altezza e un’impugnatura tali da metterlo in queste condizioni.

Tagliatronchi basculante elettrica  ZI-WP700TN

Topics

Related products