• 0
    Ihr Warenkorb ist leer

 

 

Tipps zum Selbermachen

Tipps zum Selbermachen

13/05/2019

Alcuni brevi consigli per il fai da te possono semplificare di molto il lavoro e renderlo più divertente! Ad esempio, sapevi che è semplice estrarre tasselli dalle pareti utilizzando un cavatappi? O che utilizzando un pettine è facile inserire chiodi in punti difficili da raggiungere? Troverai qui di seguito un elenco dettagliato di tutti i nostri utili consigli per il fai da te.

 

Salire sulla scala in sicurezza

Pianta due pali da recinzione nel terreno e posiziona un'asse contro di essi lateralmente. Ora la tua scala non sprofonderà nel terreno né scivolerà indietro, dandoti una sensazione di sicurezza quando ci sali sopra.

 

Realizza la tua livella orizzontale

Puoi realizzare una livella lunga (o perfino una livella che gira attorno a un angolo) utilizzando un tubo flessibile da giardino. Accertati che entrambe le estremità siano aperte, quindi riempi il tubo con acqua. Ora, il livello dell’acqua è automaticamente lo stesso in entrambe le estremità.

 

Verniciatura senza gocciolare

Qualche giro di nastro adesivo di carta avvolto attorno alla parte inferiore del manico del pennello impedirà alla vernice di gocciolare sulle tue mani quando vernici sul soffitto.

 

Segatura in linea retta con un seghetto

Attacca una striscia di legno dritta al pezzo di legno che vuoi segare usando dei morsetti G-clamp o dei morsetti di giunzione, poi guida il piede del seghetto lungo la striscia. Così otterrai un taglio perfettamente dritto!

 

Levigatura con un trapano

Puoi levigare gli oggetti rotondi manualmente o...con il tuo trapano elettrico! Basta utilizzare uno dei tanti accessori disponibili a tale scopo.

 

Pulire le mani sporche

Puoi pulire facilmente le mani sporche, unte o grasse sfregandole con dei fondi di caffè: hanno un effetto assorbente e abrasivo.

 

Rimozione di chiodi

Puoi evitare danni alle parti in legno causati da pinze o martelli proteggendo la superficie con un blocco di legno.

 

Foratura senza polvere

Per raccogliere la polvere creatasi trapanando, basta attaccare un post-it autoadesivo (o una busta) piegato in due alla parete.

 

Per una presa sicura

Prendi un pezzo di corda spessa e abbastanza lunga e crea dei cappi alle estremità. Posiziona i cappi attorno alla parte inferiore della piastra e sarai in grado di trasportarla facilmente mantenendo l'equilibrio.

 

Conservazione di un pennello (I)

Non appena il pennello per la vernice è asciutto, puoi mantenerlo in forma per il prossimo lavoro applicando un elastico attorno alle setole.

 

Piantare i chiodi

Puoi evitare di colpirti le dita mentre pianti un chiodo con il martello tenendo il chiodo con una graffa.

 

Palla antipolvere

Vuoi praticare fori nel soffitto senza che la polvere ti entri negli occhi o nel trapano? Taglia a metà una palla da tennis e falla scorrere sul trapano.

 

Foratura del metallo liscio

Per evitare che il trapano scivoli via sul metallo liscio, è consigliabile creare prima una piccola ammaccatura con punteruolo o un chiodo nel punto in cui vuoi trapanare. Così il trapano rimarrà nel punto desiderato.

 

Foratura in un'intercapedine

Per misurare la profondità della cavità tra il cartongesso e il muro retrostante, pratica prima un piccolo foro. Poi inserisci un pezzo di cavo elettrico spesso nel foro, fino a quando non tocca la parete interna. Così saprai esattamente qual è la profondità aggiuntiva da trapanare.

 

Antiscivolo

Evita pericolosi scivolamenti del trapano mente pratichi fori su piastrelle smaltate. Prima attacca due pezzi di nastro adesivo di carta a forma di croce nel punto da forare, così il tuo trapano non scivolerà.

 

Foratura a livello

Hai una livella vecchia? Rimuovi l'indicatore della livella e attaccalo al trapano, parallelo alla punta del trapano. In questo modo praticare fori a livello sarà un gioco da ragazzi.

 

Consiglio di foratura

Esiste un modo molto semplice per evitare di trapanare troppo in profondità: segna la lunghezza del tuo tassello, più mezzo centimetro, sul trapano con un pezzo di nastro adesivo colorato.

 

Avvitatore magnetico

Un avvitatore magnetico è pratico per avvitare viti in punti difficili da raggiungere. Puoi magnetizzare la punta di un avvitatore tu stesso, strofinandovi sopra un polo di una calamita varie volte, sempre nella stessa direzione. Puoi anche eliminare la magnetizzazione strofinando lo stesso polo sulla punta, questa volta nella direzione opposta.

 

Trucco antispaccatura

Come puoi evitare che il legno duro o sottile si spacchi mentre vi pianti dei chiodi sopra? Con un vecchio trucco da falegname: prima pianta la testa del chiodo perpendicolarmente rispetto alla direzione delle venature.

 

Riutilizzo della vernice vecchia

Hai un vecchio barattolo di vernice che vorresti utilizzare? Prima rimuovi la pellicola formatasi in superficie e mescola bene la vernice. Se rimangono ancora pezzi di pellicola o grumi, setacciali con un vecchio paio di calze di nylon e la tua vecchia vernice sarà come nuova!

 

Conservazione di un pennello (II)

Prima lascia asciugare bene i pennelli o il rullo. Poi coprili con carta da imballaggio o un vecchio panno. Conservali in un posto asciutto e saranno in ottime condizioni la prossima volta che ne avrai bisogno.

 

 

Conservazione di un pennello (III)

Vuoi conservare il tuo rullo per la vernice per poco tempo durante un lavoro mentre è ancora coperto di vernice? Basta prendere un pezzo di alluminio o pellicola da cucina (anche una busta di plastica va bene) e avvolgervi il rullo. Puoi lasciarlo tranquillamente così per qualche ora.

 

Barattoli puliti

Evita che l'adesivo o la vernice colino lungo il bordo del barattolo e si induriscano, rendendo difficile la chiusura del barattolo. Come? Basta ripiegare dell'alluminio sul bordo del barattolo.

 

 

 Appendi-pennelli

Tieni i tuoi preziosi pennelli in buone condizioni appendendoli a un appendiabiti dopo la pulizia. E anche i tuoi costosi rulli per la vernice rimarranno in forma se li conservi in questo modo.

 

Sicuri e puliti

Sapevi che puoi rimuovere la vernice e il grasso dalle mani con dell'olio vegetale? Non solo è meglio per la tua pelle, ma è anche un sistema molto più ecologico.

 

Sostituzione di una rondella del rubinetto

Per assicurarti di non danneggiare il rubinetto con le pinze, puoi applicare la pressione necessaria utilizzando due strisce di legno legate o avvitate insieme. Ciò ti permetterà di tenere saldamente il rubinetto, senza danneggiarlo.

 

Carta da parati senza bolle d'aria

Se la tua nuova carta da parati presenta delle bolle, usa un taglierino o una lametta per praticare dei piccoli tagli nella carta. Poi inserisci poca colla per carta da parati nuova utilizzando un pennello sottile da pittore. Premi la carta con cura e rimuovi la colla in eccesso con un panno umido.

 

 

Cocci

Per evitare che l'oggetto che vuoi riparare rotoli via mentre lo stai incollando, riempi una ciotola di sabbia fine e premi attentamente l'oggetto al suo interno. Così rimarrà esattamente dove lo metti. Puoi acquistare della sabbia fine presso un centro per il giardinaggio o un negozio di animali.

 

Fuori!

Il manico della tua vanga si è rotto? Avvita una vite lunga da legno sull'estremità rotta. Fissa la testa della vite in una morsa e infila la vanga.

 

Segatura di un cerchio perfetto

Per farlo, utilizza una guida circolare. Fissala con un chiodo al centro del cerchio che desideri praticare. Il chiodo quindi fungerà da perno.

 

Pulizia della tua sega circolare

Appendi la tua sega circolare in un armadietto per gli attrezzi e spruzza la lama con un detergente per il forno. Dopo 20 minuti puoi pulire la sporcizia e la resina del legno senza fatica. Poi asciuga e copri con vaselina.

 

Viti lente

Se le viti nel legno si allentano, puoi inserire viti più spesse. Oppure riempi lo spazio extra incollando un pezzo di legno (ad esempio un fiammifero). Una volta asciutto, sostituisci semplicemente la vite.

 

Montaggio del vetro di una finestra

Fissa una maniglia di trasporto alla piastra di vetro con del nastro adesivo forte. Per una piastra di vetro più grande, crea due maniglie.

 

Segatura senza intoppi

Se la lama della tua sega tende a rimanere attaccata, ad esempio a causa di ruggine o corrosione dell'acciaio, basta strofinare una candela lungo la lama per un po'. Grazie alla cera della candela, la sega taglierà il tuo pezzo di legno in modo fluido.

 

Picchiettare il pavimento in legno e laminato in posizione

Per evitare di danneggiare la "linguetta", è consigliabile posizionare un blocco di battuta con una scanalatura tra il martello e il pezzo di pavimentazione prima di picchiettarlo in posizione.

 

Piantare piccoli chiodi

Quando pianti chiodi troppi piccoli da tenere tra indice e pollice, è consigliabile piantarli inizialmente attraverso un striscia di carta. Ciò ti consentirà di tenere in posizione il chiodo ed evitare di colpirti il pollice!

 

Montaggio di uno scaffale (per libri) perfettamente a livello

Per prima cosa fissa un supporto e posizionaci sopra lo scaffale, poi appoggia una livella sullo scaffale. Assicurati che lo scaffale sia a livello e poi fai un segno sulla parete lungo la parte inferiore dello scaffale. Ora fissa l'altro supporto in modo che la parte superiore sia a livello con il segno sulla parete.

 

Carta da parati perfettamente verticale

Crea un filo a piombo legando un peso a un pezzo di corda e appendilo a un chiodo sulla parete. Poi segna i punti sulla parete in corrispondenza della parte superiore e inferiore della linea. In questo modo puoi usare questi segni come punti di riferimento per posizionare la tua prima striscia di carta da parati perfettamente in verticale.

 

Bobine del cavo di prolunga

Se colleghi uno strumento o un apparecchio a potenza elevata a una bobina del cavo di prolunga, non dimenticare di srotolare completamente il cavo. Un cavo arrotolato ha una resistenza molto maggiore e può surriscaldarsi, comportando un possibile rischio di incendio.

 

Pasta di legno del giusto colore

Quando riempi i fori nel legno semplice, spesso è difficile ottenere il giusto colore della colla. Puoi risolvere il problema mischiando della polvere di segatura dello stesso legno con la colla per legno e utilizzare il composto per riempire il foro. Dopo l'asciugatura avrà lo stesso colore del resto del legno.

 

Teste di martelli molli

Una soluzione permanente per martelli e teste di asce molli è quella di infilare un grosso chiodo a metà sull'estremità superiore del manico e piegarlo verso il basso. In questo modo la testa non potrà staccarsi più.

 

 

Foratura di fori corrispondenti

Fissare una striscia di legno su una parete è spesso difficile dal momento che i fori praticati in precedenza nel legno di solito non corrispondono a quelli della parete. Una semplice soluzione è appoggiare al muro una striscia di legno preforata e praticare i fori corrispondenti sulla parete con un piccolo trapano per laterizi. Quando rimuoverai il legno dalla parete, potrai vedere esattamente dove devi praticare i fori per i tasselli.

 

Fissaggio di viti a filo

Per assicurarti che una vite sia a livello con la parte superiore del materiale, utilizza un trapano dello stesso diametro della testa della vite, per svasare il punto in cui intendi inserire la vite di pochi millimetri.

 

Montaggio di viti in acciaio inox nel legno duro

Per inserire viti in acciaio inox nel legno duro, è meglio praticare prima dei fori nel legno. Le viti in acciaio inox sono piuttosto dure e non hanno una grande resistenza alla torsione o alla frizione. Ciò significa che possono rompersi facilmente se si usa una forza eccessiva.

 

 

 

Montaggio di una vite in un punto difficile da raggiungere

Se desideri utilizzare una piccola vite in un punto difficile da raggiungere, spesso è complicato tenere la vite in posizione. Le tue dita saranno d'intralcio quando vuoi serrare la vite. Una buona soluzione è inserire la vite con i denti di un pettine tascabile e utilizzarlo come "terza mano". Puoi usare un pettine tascabile per le viti di varie dimensioni.

 

Riparazione di un foro troppo grande

Se un foro è diventato troppo grande, ad esempio in un mobile, puoi ripararlo come segue: pratica un foro di 6 o 8 mm. Poi incolla un tassello in legno delle stesse dimensioni nel foro. Lascia asciugare la colla e fai in modo che il bordo superiore del tassello sia a filo con la superficie utilizzando uno scalpello. Poi puoi serrare nuovamente la vite nello stesso punto.

 

Evitare schegge

Quando pratichi un foro nel legno, si creano sempre delle schegge sulla superficie inferiore. Puoi evitarlo posizionando un pezzo di legno di scarto contro la superficie inferiore e fissandolo con dei morsetti.

 

Foratura angolata

Devi praticare un foro a un'angolazione specifica? Puoi usare un accessorio per la foratura del legno con un bordo alla stessa angolazione. Appoggia il trapano contro il bordo angolato e potrai essere sicuro di trapanare all'angolazione corretta.

 

Metal detector per il cemento armato

Prima di praticare un foro nella parete, è consigliabile individuare prima i punti in cui si trovano i tubi. Puoi trovare facilmente i tubi nascosti con un metal detector. Lo stesso vale per l'acciaio nel cemento armato. In questo modo puoi praticare il foro accanto all'armatura in acciaio utilizzando un normale trapano per laterizi.

 

 

Foratura nel vetro in sicurezza

Per praticare fori nel vetro occorre un trapano speciale per il vetro con una fresa in metallo temprato. Per ridurre al minimo la possibilità di rompere il vetro, crea una piccola "diga" con stucco o sigillante intorno al punto in cui desideri trapanare. Poi versa della vaselina o trementina nell'area recintata. Questo aiuterà a raffreddare e lubrificare il trapano. Posiziona la lastra di vetro su una superficie piana in legno e pratica il foro a bassa velocità. Indossa occhiali di protezione per riparare gli occhi dalle schegge di vetro.

 

Foratura nel metallo con un punteruolo

Se vuoi trapanare nel metallo, devi assicurarti che il trapano non scivoli via. Puoi evitarlo praticando prima il foro da trapanare con un punteruolo. Si tratta di un asta d'acciaio con una punta dura e affilata. Quando pratichi il foro, posiziona la punta del trapano esattamente nel punto forato dal punteruolo, in modo che non possa scivolare via. A seconda del tipo di materiale, puoi utilizzare una punta del trapano in acciaio ad alta velocità (HSS) o in titanio.

 

Rimozione di un bullone di ancoraggio

Per rimuovere un bullone di ancoraggio dalla parete, prima svitalo completamente. Poi assesta un colpo secco verso l'interno, spingendolo di più nella parete. Ciò rilascerà il meccanismo di ancoraggio, permettendoti di estrarre facilmente il tassello dalla parete.

 

Serraggio di un dado

Se vuoi essere sicuro che un dado non si allenti con le vibrazioni, puoi utilizzare una rondella o un dado di bloccaggio. Si tratta di un dado con un manicotto interno in plastica che fissa saldamente il bullone o l'asta filettata una volta serrato.

 

Surriscaldamento del trapano 1

Se aumenti troppo la pressione su un trapano elettrico mentre pratichi il foro, o se la punta del tuo trapano è smussata, il trapano può surriscaldarsi e potrebbe bruciarsi. Quindi quando pratichi fori nei laterizi o nel cemento, è consigliabile estrarre regolarmente il trapano. Ciò consente alla polvere di fuoriuscire e dà modo al trapano di raffreddarsi.

 

Surriscaldamento del trapano 2

La punta del tuo trapano si rompe regolarmente quando lo utilizzi su pietra naturale e non disponi di un trapano con raffreddamento ad acqua? Allora non trapanare per più di 10 o 20 secondi consecutivi e lascia raffreddare la punta del trapano in un bicchiere d'acqua ogni volta.

 

 

Affilatura di forbici

Le tue forbici sono smussate? Puoi affilarle facendo qualche taglio su un pezzo di carta vetrata a grana fine. È un modo rapido e semplice per farlo!

 

Rimozione di un tassello

Se devi rimuovere un tassello, puoi farlo senza fatica con un cavatappi, preferibilmente dotato di "ali". Questo sistema funziona non solo con i tasselli in legno, ma anche con quelli in plastica o nylon. Per i tasselli di piccole dimensioni puoi avvitare prima parzialmente una vite delle dimensioni corrispondenti nel tassello e poi estrarre la vite insieme al tassello con le pinze.

 

Montaggio saldo di un manico in legno

Prima di inserire un manico di legno su una scopa, un martello o un'ascia, appiattisci la superficie tutto intorno all'estremità del manico con un martello. In questo modo il legno si comprime e il manico può essere infilato più a fondo nel foro dell'utensile. Il legno del manico successivamente si espanderà da solo, attaccando il manico con forza.

Themen